Martin Margiela

Nato nel 1959 a Limbourg, in Belgio e formato dall’Accademia Reale di Anversa, fa parte dei primissimi talenti della città.
La sua carriera lavorativa inizia come assistente al fianco del grande Jean Paul Gaultier, nel 1988 fonda la sua Maison Martin Margiela a Parigi dove debutta con la prima collezione Primavera Estate 1989.

Il suo approccio era un inno che portava voce a una nuova moda democratica che punta sulla libertà sartoriale degli anni ’70, e privilegia l’utilizzo dei materiali di recupero anziché seguire un’idea di moda come lusso e ostentazione.

Considerato come un vero e proprio distruttore del fashion system il designer belga tolse la vita agli abiti rimuovendo il suo nome dall’etichetta e diventando pura astrazione... la leggendaria targhetta (fissata solo da 4 punti di cucitura) diventa bianca per lasciar parlare le sue creazioni.

Chiudi
Italiano